Informativa breve

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, aggiornato all art. 13 e 14 del GDPR. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link o pulsanti al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

 

Accetto  Normativa privacy estesa

 

Comune di Pietraperzia

94016 Pietraperzia EN

www.comune.pietraperzia.en.it

segretario@comune.pietraperzia.en.it

Dati Municipio di appartenenza

Tel. 0934 461053

Descrizione:

Pietraperzia sorge in una zona collinare interna (476 m s.l.m.), l’economia si basa principalmente nel settore agricolo, si producono cereali, frumento, olive, uva, mandorle, angurie e pistacchi. Si allevano bovini, ovini e suini, con la produzione di latte e ricotta fresca, esportati in tutta la Sicilia. L’artigianato offre oggetti lavorati in ferro, legno e ceramica. Tra i monumenti spiccano la Chiesa Madre del XVI sec. dedicata a Santa Maria, al suo interno si conserva il sarcofago del principe Matteo Barresi; la Chiesa del Rosario con la facciata in stile barocco; e l’ex Convento di San Domenico oggi sede del Municipio.

Storia:

Il primo centro abitato nacque ad opera dei Siculi intorno ad un castello fortificato. In seguito fu dimora di Cartaginesi, Romani, Bizantini e Arabi. Il borgo attuale fu fondato dal conte Ruggero d’Altavilla, successivamente appartenne alla famiglia Barresi prima con il titolo di baroni e dal 1564 con il titolo di principi di Pietraperzia. Infine il paese fu sottomesso alla dinastia dei Branciforte alla quale rimase sin all’abolizione della feudalità (1812).

Numeri utili

Municipio: Via San Domenico, 5 tel. 0934-461053 fax. 0934-461363

Santo Patrono – San Rocco Festeggiamenti 16 agosto


 




Galleria degli utenti su questa località: