Informativa breve

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, aggiornato all art. 13 e 14 del GDPR. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link o pulsanti al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

 

Accetto  Normativa privacy estesa

 

Comune di Sambuca di Sicilia

92017 Sambuca di Sicilia AG

www.comune.sambucadisicilia.ag.it

Dati Municipio di appartenenza

Tel. 0925 -940111

Descrizione:

Sambuca di Sicilia sorge in una zona collinare (350 m s.l.m.), in prossimità della Riserva Naturale Orientata Monte Genuardo e Santa Maria del Bosco (a nord) e del Lago Arancio (a sud). Il paese vanta una ricca produzione di cereali, uva, olive e mandorle. Si allevano ovini e bovini. L’artigianato offre caratteristici oggetti lavorati in ferro, legno e creta, e ancora graziosi ricami fatti a mano. Tra i suoi beni monumentali citiamo la Chiesa della Concezione e la Chiesa del Carmine, del 1530, e adibita a Santuario di Maria SS. Dell’Udienza. Fra le architetture urbane ricordiamo il Palazzo Panitteri (oggi sede di un museo delle cere) e il Palazzo Beccadelli in stile gotico-catalano. Sul monte Adranone si trova un sito archeologico molto interessante, i cui reperti sono custoditi nell’Antiquarium allestito nell’ex monastero di S. Caterina.

Storia:

Il paese sorse in età araba, nel tempo appartenne prima alla famiglia Barberini e in seguito ai Beccadelli (1570) principi di Camporeale. Nel 1666 divenne un principato autonomo. Inizialmente chiamato Sambuca, nel 1863 fu aggiunto l’appositivo “Zabuth”, in ricordo dell’omonimo emiro arabo che aveva fatto erigere in quel luogo un castello, nel 1923 fu dato alla città l’attuale nome.

Numeri utili

Municipio: Corso Umberto I, 1 tel. 0925 940111

Santo Patrono - Maria SS. Dell’Udienza Festeggiamenti terza domenica di maggio


 



Galleria degli utenti su questa località: