Informativa breve

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, aggiornato all art. 13 e 14 del GDPR. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link o pulsanti al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

 

Accetto  Normativa privacy estesa

 

Comune di Santo Stefano di Quisquina

92020 Santo Stefano Quisquina AG

www.comune.santostefanoquisquina.a...

Dati Municipio di appartenenza

Tel. 0922-982595

Descrizione:

Santo Stefano Quisquina sorge in una zona di montagna interna (732 m s.l.m.),l’agricoltura vanta una ricca produzione di cereali,olive,mandorle,mele e agrumi. Si allevano bovini ed ovini. L’artigianato offre tipici oggetti lavorati in legno,ferro e alluminio. Tra i suoi beni monumentali sono interessanti il Santuario di Santa Rosalia alla Quisquinia,del 1760,e la Chiesa Madre dedicata a San Nicola di Bari,del XVI sec. che conserva un Crocifisso ligneo intagliato. Tra gli edifici urbani si possono ammirare le architetture del Palazzo Baronale dei Ventimiglia,del 1745,e la Fontana in piazza Castello del XVIII sec.

Storia:

Il borgo fu fondato intorno verso il 1300 con il nome di Santo Stefano (l’appositivo Quisquinia venne aggiunto per la vicinanza con il monte omonimo),durante il regno di Federico II di Aragona,e appartenne al signore Giovanni Caltagirone. In seguito passò al nobile Ruggero Sinisi e poi alla famiglia Larcan,fino al XVI sec. Gli ultimi signori del paese furono i Ventimiglia che vi regnarono fino al 1812,anno dell’abolizione della feudalità.

Numeri utili

Santo Patrono - Santa Rosalia Festeggiamenti: martedì successivo alla prima domenica di giugno.


 



Galleria degli utenti su questa località: