Informativa breve

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, aggiornato all art. 13 e 14 del GDPR. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link o pulsanti al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

 

Accetto  Normativa privacy estesa

 

Comune di San Michele di Ganzaria

95040 San Michele di Ganzaria CT

www.comune.sanmichelediganzaria.ct...

Dati Municipio di appartenenza

Descrizione:

Il paese gode di estesi boschi, prati e fiorenti aree coltivate (cereali, uva, olive e ortofrutticoli). Si allevano bovini, ovini, caprini ed equini. Ci sono alcune aziende artigiane che operano nei settori alimentare e del legno. Per quanto riguarda i beni monumentali il paese è interessante per i suoi edifici ottocenteschi. E’ molto importante il Castello feudale dei Principi Gravina, il quale sorge in una zona privilegiata sulla collina. Tra gli edifici religiosi è interessante la Chiesa del Rosario, della prima metà del 1600, con all’interno pregevoli stucchi e sacre raffigurazioni. La Chiesa parrocchiale Matrice, la cui facciata è attribuita a G. B. Basile, conserva all’interno splendide statue lignee.

Storia:

Popolato da coloni greco – albanesi, il suo maggior sviluppo si ebbe sotto la dominazione angioina. Dopo il 1447 il borgo appartenne alla famiglia Gravina. Nel 1625 Filippo IV nominò Giovanni Gravina primo Duca di San Michele. In età saracena il suo nome era Yhanzaria, poi Cansaria ed ebbe nome dalla Chiesa di San Michele.

Numeri utili

Posizione:
parte meridionale dei monti Erei, alla destra del fiume Tempio.

Ricorrenze:
29 settembre: festeggiamenti in onore di San Michele Arcangelo, patrono della città.


 



Galleria degli utenti su questa località: