Informativa breve

Questo sito raccoglie dati statistici anonimi sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate, rispettando la privacy dei tuoi dati personali e secondo le norme previste dalla legge, aggiornato all art. 13 e 14 del GDPR. Continuando a navigare su questo sito, cliccando sui link o pulsanti al suo interno, accetti il servizio e gli stessi cookie.

 

Accetto  Normativa privacy estesa

 

Comune di Acireale

95024 Acireale CT

www.comune.acireale.ct-egov.it

Dati Municipio di appartenenza

Tel. 095 895111

Descrizione:

Il paese è un attivo centro commerciale, agricolo e turistico. In quest’ultimo settore è rinomato per le località climatiche, termali e balneari. A carnevale richiama un altissimo numero di visitatori da tutte le parti. Tra i suoi beni monumentali è da visitare la grande Basilica di San Sebastiano, con la sua bella facciata di struttura tardo rinascimentale e stupendi affreschi. E poi il Palazzo Comunale, del XVII sec., con belle decorazioni scultoree di gusto spagnolo, il Palazzo del Fiorentino, il Santuario della Madonna di Loreto, le Terme di Santa Venera e molti altri interessanti monumenti.

Storia:

Il suo nome trae origine dalla mitologia, la leggenda dei Ciclopi, legata alla storia d’amore tra la ninfa Galatea e il pastore Aci, perseguitato dal rivale in amore Polifemo e trasformato poi in fiume dal dio del mare Poseidone. Sulle rive del fiume Aci vissero molte popolazioni, dai primitivi ai greci, ai romani e bizantini. Il terremoto del 1693 danneggiò gravemente la città che si riprese rapidamente divenendo un importante centro commerciale e dotata di monumenti e nuovi edifici. Vi nacque il pittore Pietro Paolo Vasta (1697-1760), che dipinse affreschi tra i più belli mai realizzati in Sicilia

Numeri utili

Posizione:
sulle pendici sud-orientali dell'Etna, sull'orlo di un ripiano lavico che domina con alte pareti un tratto di costa ionica.


 





Galleria degli utenti su questa località: